TOP 3 – RADICE E PELOSO, DOPPIETTE D’AUTORE. SVIZZERO? NO, KLEBY!

Ritorna la nostra rubrica “Top 3″, che premia tre giocatori dell’OLR, i quali nel corso del weekend si sono contraddistinti per ottime giocate, gol spettacolari o gesti di fair play nei confronti di compagni o avversari.

Davide Peloso e la sua classica esultanza

Davide Peloso e la sua classica esultanza

1. Il Dandi del rettangolo verde manda in frantumi i cuori degli avversari, il suo è tinto di gialloblu. Davide Peloso con la sua doppietta trascina i compagni alla vittoria. Un 2015 magico per il Dandi, che aveva pucciato una tripletta nel derby contro il Barbaiana. Ancora lui, sempre lui, meravigliosamente…

 

 

Giovanissimi 20012. Ospite fisso della nostra Top 3, anche nel 2015 Simone Radice non smette di segnare. Doppietta domenica….ma con i 2000. Numero 11 sulle spalle, dà una mano a Remartini e compagni, siglando il gol del 2 a 1 e del 3 a 1, chiudendo, di fatto, la partita. In un campo quasi impraticabile fa valere il suo fisico, la sua fame di gol e il suo mancino: letale.

 

 

Kleby, la freccia di mister Rusconi!

Kleby, la freccia di mister Rusconi!

3. Svizzero? No, Kleby. Klebert apre le danze nella sfida mattutina dei Giovanissimi 2000. Una vera e propria iradiddio, è una spina nel fianco per gli avversari. Un gol in mischia, da lottatore vero, e un abbraccio a mister Rusconi, che, da Mago (come Klopp), aveva predetto il gol. E la classifica, per i nostri 2000, si fa interessante…

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam