UNA SPECIAL DA VERTIGINE

Special_IMG_20151010_100438-ANIMATIONIII DIVISIONE: OLR – SPECIAL ARLUNO 1-1 (De Vita M.)

Special_IMG-20151204-WA0005Il 2016 è iniziato da nove giorni, ma è già tempo di verdetti. Infatti subito alle porte ci aspetta la sfida al vertice con la Special Arluno.
Gli ultimi allenamenti di dicembre sono stati preparati proprio in funzione di questa partita, che sapevamo sarebbe stata tesa, quasi nervosa.

L’indisponibilità di Simona e Giancarlo, costringe i Mister ad un cambio tattico: Giovanni fuori dai pali a supporto della diga Claudio. Mai mossa fu più azzeccata.
Giovanni ha dato sicurezza a tutto il reparto e Claudio diventa la nostra arma segreta (una traversa clamorosa e un paio di tiri insidiosi) a supporto dei gemelli del gol Stefano e Jasmanj.
Il primo tempo finisce a che reti inviolate.

Il secondo tempo inizia con un Marco al posto di Jasmanj, per dare più fantasia ad un attacco fin qui preciso, ma prevedibile. Marco è una  scheggia impazzita, corre ovunque c’è la palla e questo fa si che salti costantemente la marcatura nei suoi confronti. Una due tre volte fino a che arriva l’occasione e a tu per tu con il portiere non perdona. 1-0.

Sembra tutto scritto fino all’espulsione di Stefano per somma di falli (ndr. Premiamo la sua generosità in campo. Oggi ha dato il massimo!!).
L’espulsione ci taglia le gambe. Subiamo l’incalzante ritmo arlunese fino al loro pareggio.

Risultato giusto per due squadre che hanno saputo giocare una bellissima partita, combattuta e avvincente. Per la classifica aspettiamo il risultato dell’ultima giornata, dove l’Arluno sfiderà il Bresso.

IV DIVISIONE: OLR – GEA TICINIA 4-2 (2 Colombo S. Marano M., Totino M.)

Affrontiamo i padroni di casa per l’ultima partita del girone, consci che per rimanere lá dove volano le aquile, servono i tre punti.
I mali di stagione ci hanno decimato e come nella sfida precedente i Mister fanno qualche cambio tattico.
Partiamo in sordina e a tratti soffriamo il ritmo e la rete di passaggi della GEA.
Una disattenzione difensiva e uno sciagurato colpa di mano di Lorenzo in area di rigore provocano il vantaggio avversario dal dischetto.
Questo suona come una sveglia per i canarini lainatesi, tanto che Simone rovescia il risultato in meno di tre minuti con due bellissimi gol. Primi cambi. Dentro il condor dell’area di rigore Max Marano, che a conferma del soprannome agguanta un retropassaggio avventato e sigla il suo personale terzo gol in campionato.

Il secondo tempo inizia con Simone e Matteo in attacco, Enzo e Davide a copertura della porta presidiata da Giovanni.
Matteo, già nel riscaldamento scalpitava, e non si fa attendere la sua sana cattiveria agonistica e la voglia di far bene, di dare alla sua squadra la tranquillità per gestire il finale. Ed ecco il gol, di rapina e di furbizia, carambola su un nostro calcio d’angolo.
Gol che chiude definitivamente la partita e la nostra classifica: primi nel girone, con tre vittorie e un pareggio. 10 i punti come la maglia del bomber di giornata Matteo.

Da sabato prossimo inizia la preparazione del doppio appuntamento di Cameri domenica 6 marzo.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam