SPECIAL: Torneo Vittuone

QUANDO MENO TE LO ASPETTI ECCO TOTINO

Mancano 5 mesi all’inizio del nostro campionato primaverile, ma ogni allenamento, amichevole e torneo e’ un momento per misurare la nostra preparazione atletica e il nostro cuore. Perche’ di cuore ce ne vuole tanto.

Questo sabato ci trasferiamo dai nostri amici del Vittuone per un mini torneo. I mister devono fare i conti con un’infermeria molto affollata, infatti devono fare a meno dei due attaccanti che nell’ultima uscita avevano regalato la vittoria, Andrea (lo rivedremo a gennaio) e Simone (gia’ disponibile sabato prossimo).

ASD OLR – SDH TICINIA NOVARA 0-0
La prima sfida ci vede affrontare la compagine piemontese del TICINIA NOVARA. I mister schierano la formazione tipo, Enzo in porta, difesa con Claudio e Raffaella e attacco con la coppia inedita Stefano e Marco.
Gia’ dalle prime battute di gioco, capiamo subito che sara’ una partita complicata. Il Ticinia gioca bene con un fraseggio molto stretto mettendoci parecchio in difficolta’.
Passati i primi minuti di paura, prendiamo coraggio e sfoderiamo le nostre armi migliori, carattere in difesa e veloci ripartenze.
La partita e’ davvero combattuta. I nostri “canarini” ci mettono tutte le loro forze e tutto il loro cuore per tenere il risultato. Nel finale quasi ci scappa il gol della beffa, ma le reti rimangono inviolate.

ASD OLR – ASC VITTUONE 2-3
Si rinnova la sfida con gli amici del Vittuone. Dall’inizio dell’anno ci siamo affrontati ben quattro volte e i risultati dicono due vittorie a testa. Le forze si equivalgono, ma i mister decidono di rimescolare le carte e di effettuare un massiccio turn over. Tutti dobbiamo e vogliamo giocare.
Enzo confermato in porta, Luca e Simona in difesa e attacco composto da Stefano e Davide.
L’inedito quintetto nei primi minuti viene sorpreso da calcio d’angolo, sul primo palo. Le marcature hanno lasciato desiderare. Passano pochi minuti e l’episodio si ripete. Il doppio vantaggio non ci scoraggia.
I mister giocano la carta Matteo Totino e da li a poco saranno ripagati. Azione solitaria del nostro capitano Stefano che si invola verso la porta avversaria. Il dribbling sull’ultimo difensore e’ ubriacante, tanto che il difensore cade e picchia la testa.
Stefano si accorge del difensore a terra e pur essendo davanti alla porta si ferma e permette cosi’ l’intervento dei medici.
Il suo fair play viene ripagato. Calcio di rigore. L’occasione e’ ghiotta per incrementare il suo score personal, ma altruisticamente cede il posto a Matteo, che realizza.
Primo gol in carriera. La gioia e’ incontenibile.
La ripresa vede un gol per parte. E’ il capitano il nostro realizzatore, che poco dopo sfiora il raddoppio, ma e’ ancora una volta sfortunato. Palo.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam